• Avvocato Paolo Spanu

Applicabilità dell'art. 73 comma 5 d.p.r 309/90 sostanze stupefacenti diverse.

In caso di detenzione di sostanze stupefacenti di diversa tipologia, è possibile applicare l'ipotesi di lieve entità di cui all'art. 73 co. 5 d.p.r. n. 309/90?



Sul tema la Corte di Cassazione terza sezione penale con ordinanza del 25 maggio del 2018 n. 23547 (Presidente vito Di Nicola, Relatore Aldo Aceto) ha rimesso la questione alle Sezioni Unite con il seguente quesito:

"se la diversità di sostanze stupefacenti, a prescindere dal dato quantitativo, osti alla configurabilità dell'ipotesi di lieve entità di cui all'art. 73, comma quinto, d.P.R. n. 309 del 1990; se, in caso negativo, il reato di cui all'art. 73, comma 5, d.P.R. n. 309 del 1990 possa concorrere con uno dei reati di cui ai commi 1 e 4 del medesimo art. 73".

Studio Legale Avvocati

PAOLO SPANU- ANDREA RANIERI

& PARTNERS

Avvocato Cassazionista Penalista Civilista Roma

Seguici sui social

© 2001 - 2020  Tutti i diritti riservati

E' vietata qualsiasi riproduzione totale o parziale dei contenuti del sito

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook
  • Instagram Icona sociale

Lo Studio Legale Spanu non è uno Studio Associato ed ogni professionista esterno o interno opera come libero consulente non dipendente

Tutti i contenuti del sito sono pubblicati a titolo di informazione generale e non costituiscono consulenza legale